Breve Presentazione

Un caloroso benvenuto a tutti, io mi chiamo Antonino. Questo Blog nasce con l'intenzione di dare vita a un luogo di riflessione e divulgazione di temi quali l'Ufologia e la spiritualità, e magari anche creare un punto di incontro per chi come me, crede in un piano divino che attualmente si sta muovendo per aiutarci a trasformare il nostro mondo, in qualcosa di più evoluto e luminoso. Invito chi intende partecipare agli argomenti quì esposti, ad utilizzare un linguaggio corretto, nel rispetto di tutti i lettori. Gli argomenti esposti sono di carattere personale, e non devono essere considerati, come delle testate giornalistiche, riportanti informazioni ufficiali.

Per vedere i video in flash è necessario avere installato un plug-in. Potete scaricarlo gratuitamente da quì http://get.adobe.com/it/flashplayer/

sabato 31 ottobre 2009

"Sensazioni Astrali"

Vorrei condividere con voi l'esperienza astrale di questa notte, che anche se è durata si e no un minuto mi ha permesso di fare una breve "esplorazione". Di solito mi succede di uscire dal corpo quando fatico ad addormentarmi. Infatti accade che il corpo addormentandosi cambia frequenza e io me ne accorgo, la mente allora rimane sveglia e avviene un distacco temporaneo, perchè rimango comunque connesso con il corpo 3D. Il distacco dal corpo sta volta l'ho sentito molto bene. Ho avvertito come un colpo di aria calda sulla schiena e poi un senso di leggerezza. Ho pensato di volermi allontare un pò dal punto in cui ero prima di aprire gli occhi astrali, perchè sto cercando di imparare a muovermi. Comunque dopo avere aperto gli occhi mi sono accorto che ero praticamente nella stessa posizione in cui il corpo si era addormentato, ma girato sul fianco. Aprendo gli occhi ho visto chiaramente la camera da letto per come era e sentivo il mio respiro pesante (non so se il rsepiro fosse quello del corpo 3D o quello del corpo astrale), di certo il rumore del respiro era un pò strano, più forte del normale, per darvi un idea era come se sentissi il respiro di una maschera di ossigeno. Comunque la parte più interessante è venuta quando ho iniziato a penetrare il materasso, sentivo le particelle del materasso dentro di me. La sensazione di tatto era straordinaria. L'ho prima avvertita all'altezza della testa e poi sulla gamba sinistra. Con la mano ho toccato il pavimento sotto il materasso, battendo 2 volte con le nocche per sentirne la consistenza, poi ho provato a scendere sotto il letto e ho sbattuto contro qualcosa con la gamba sinistra, forse era il piede del letto, non so.. non ho avuto dolore ma ho sentito un impatto.. mi sono accorto che quando ho riprovato a guardare verso la porta la vista mi si è offuscata e sono ritornato nel corpo svegliandomi.. Penso che sia una questione di resistenza che esercità il corpo fisico 3D su quello astrale. Probabilmente l'energia astrale che si distacca rimane comunque alimentata dal corpo fisico 3D, e dopo un pò se non si rientra l'energia viene a mancare...
Ad ogni modo tutte le esperienze avvengono sempre a poca distanza dal corpo fisico addormentato. Mi sono accorto che se provo ad allontanarmi succede che perdo il contatto con la realtà, e comincio a sognare perdendo di lucidità..

Richiesta d'aiuto

Inizalmente vidi una scala con una teca di vetro posta sul fianco. L'ambiente era immerso in una giallo/arancio. Sembrava che qualcuno dovesse scendere quelle scale per chiedere qualcosa. Una donna dai capelli neri un pò voluminosi sui fianchi mi disse; "se vuoi puoi nasconderti quì" e indicandomi il lato della scala vidi la teca spostarsi in avanti. Sentendo che qualcuno stava scendendo le scale, decisi di lasciare alla donna dai capelli neri il compito di accogliere chi stava arrivando, e andai dietro la scala. Da dietro la scala vidi scendere qualcuno, e andare verso il centro della sala dove vi era anche la persona che creo la teca di vetro per farmi nascondere. Era una donna dai capelli rossi, che non avendo incontrato me cominciò a parlare alla signora che mi aveva fatto nascondere. La donna dai capelli rossi disse "Abbiamo bisogno di una mano per spostare dei mobili". La signora dai capelli neri rispose scocciatamente gesticolando con le braccia che non poteva essere di aiuto. A quel punto decisi di uscire da sotto la scala e andai verso la donna dai capelli rossi dicendo "ma certo che possiamo aiutarvi!". Lei mi guardò e mi disse di seguirla sopra la scala. Al piano superiore vi era un altra sala con diverse persone dentro. Alcune di esse notai che erano veramente strane. Una era seduta e aveva la testa molto piccola rispetto al corpo. Poi la mia attenzione fu richiamata dalla signora dai capelli rossi che cominciò a presentarmi alle persone che erano dentro la stanza. Io cominciai a salutare tutti cercando un contatto fisico come si usa dalle mie parti. Salutai una persona alta e magra con il viso non ben definito, aveva i capelli grigi e il volto scuro . Poi andai verso quella seduta. Nonostante la forma strana di queste persone, io non avevo alcun timore e mi avvicinai per salutarle. Toccai la spalla della persona seduta e una scossa attraversò la mia mano. Aveva la testa molto piccola di forma triangolare senza collo incastrata tra le spalle, il colore era di un giallo oro. Le chiesi come andava, ma non ricevetti risposta. La spalla aveva la consistenza di un tubo duro. Sembrava quasi di aver toccato un manichino. Poi il sogno cominciò a svanire e mi svegliai...

lunedì 26 ottobre 2009

"Ufo tra noi" Misteri 25 Ottobre 2009

Per chi si fosse perso Misteri del 25 ottobre, quì trovate parte della puntata intitolata UFO tra noi. Numerosi Files degli archivi britannici, ritenuti Top Secret fino a qualche tempo fà, vengono ora svelati all'opinione pubblica. L'apertura di questi archivi secondo aclune fonti servirebbe a prepararci ad un contatto alieno. Sarà un caso che i media ultimamente trattano più spesso sull'argomento UFO?. Molto interessante anche un filmato che dimostrerebbe l'esistenza di un astronave madre sul suolo Lunare. Il filmato sarebbe stato girato dagli stessi astronauti della missione Apollo 20. All'interno della astronave vecchia milioni di anni, avrebbero trovato un corpo alieno di sesso femminile ribattezzato con il nome di "Monna Lisa" in perfetto stato di conservazione.









giovedì 15 ottobre 2009

Come entrare in Astrale

Avendo avuto alcune esperienze interessanti di "sdoppiamento astrale", per qualcuno che intende fare esperienze analoghe, potrebbe essere d'aiuto conoscere le tecniche che utilizzo per entrare in questa realtà alternativa che permette di conoscere più in profondità sè stessi. Riuscire ad entrare in Astrale per chi è agli inizi è spesso complicato e frustrante. Tuttavia ci sono persone che ci riescono immediatamente. Dipende dalle persone, e dalla loro evoluzione spirituale. Per quanto riguarda me, posso dire di avere raggiunto dei buoni risultati. Non ho ancora imparato a controllare bene il corpo astrale, ma sono comunque riuscito ad avere delle percezioni dell'ambiente circostante in cui mi trovavo al momento dello sdoppiamento. Chi non ha mai avuto questo genere di esperienze, è normalmente portato a pensare che si tratti di semplici sogni. In realtà anche quando siamo svegli sognamo, la vità è un sogno. Ciò che ci permette di viverla è il nostro pensiero che unito al tempo si mette in sincronia con la realtà che ci circonda.

Solitamente gli step da seguire per avere un esperienza astrale sono i seguenti:


  1. Sdraiarsi comodamente, meglio se su un letto

  2. Rilassare il corpo, meglio se un pò stanchi

  3. Mantenere sveglia l'attenzione

  4. Assecondare le vibrazioni che giungono in tutto il corpo

  5. Lasciarsi trasportare dal senso di leggerenza

  6. Aprire gli occhi del corpo astrale

  7. Iniziare l'esperienza



Per quanto riguarda i primi 2 punti penso non servano spiegazioni.

Nel terzo punto (mantenere sveglia l'attenzione) è sufficiente concentrarsi su uno dei 5 sensi. Io mi trovo bene con l'udito. Quando si è nel silenzio, è possibile udire un piccolo ronzio all'altezza dei timpani. Con questo sistema sarete in grado di addormentare il corpo mantenendo viva l'attenzione.

Nel quarto punto se ci arrivate dovete superare 2 difficoltà da non poco.

1 - La paura
2 - il fastidio fisico

La paura è l'ostacolo più grande, essa si presenta quando vi accorgete di trovarvi di fronte a qualcosa che non conoscete. La mancanza di conoscenza genera paura.
Il fastidio derivante dalle vibrazioni può essere molto intenso. Nel mio caso lo avverto molto forte all'altezza dello stomaco. Fortunatamente dura solo qualche istante, quindi si tratta solo di sopportare per un pò. Se vogliamo dare una spiegazione a queste vibrazioni un pò fastidiose. Questo accade quando il corpo astrale non è più perfettamente allineato con il corpo fisico più denso. Il nostro corpo fisico è invaso da energia vibrante, che convogliamo ad esempio in direzione del braccio per fare uno spostamento. Quello che facciamo durante questo processo di disallineamento dei corpi, è di spostare l'energia vibrante della nostra coscienza, dal corpo involucro più denso al corpo astrale meno denso.. Avviene praticamente un trapasso di coscienza.

Dopo le vibrazioni normalmente ci si stacca del tutto dal corpo più denso e possiamo avere diverse sensazioni. A me è capitato in alcune occasioni di avvertire un senso di sprofondamento, e in altre invece al contrario un senso di leggerezza.
Ad ogni modo, restate tranquilli e assecondate queste sensazioni. Durante l'uscita restate connessi con il corpo involucro da un "cordone". Tramite esso potrete rientrare nel vostro corpo in qualsiasi momento vogliate.

A questo punto viene il bello; non essendo più limitati dal corpo involucro diventate un essenza che può connettersi con l'intera creazione. Un pò come fa un antenna che si sintonizza su diverse frequenze d'onda.
Normalmente all'inizio aprendo gli occhi del corpo astrale vi ritroverete all'interno della vostra stessa stanza, e non noterete alcuna differenza dall'originale. Poi comincerete a prendere coscienza del nuovo stato di coscienza, e vi renderete conto che la differenza maggiore consiste nella "densità".

Le possibilità sono davvero infinite, potete spostarvi all'interno del campo olografico terrestre, solo pensando di volerlo fare. Facendo ciò noterete che la vostra consistenza si è ridotta notevolmente, e potrete addirittura attraversare gli oggetti della stanza in cui vi trovate.

Buona fortuna.

martedì 13 ottobre 2009

Davide Russo Diesi

Tra i contattisti di primo piano in Italia, Davide Russo è certamente degno di nota. Nelle sue conferenze, si presenta a tutti come uno dei 144.000 Walk-in sparsi in tutto il mondo. Il Walk-in (cammina dentro) rappresenta un messaggero di luce. Durante le conferenze un altra entità (Walk-in) entrerebbe quindi nel corpo di Davide per compiere una missione che consiste nel risvegliare la coscienza delle persone. Ci racconta che tutto ebbe inizio con un incidente d'auto in cui ebbe una morte apparente. Durante questa esperienza, conobbe il suo angelo custode che chiama Harael e tutt'ora lo guida nella sua missione di risveglio. Nell'ora del decesso, l'angelo Harael accompagnò Davide in un posto non ben precisato, dove c'era qualcuno di molto importante che gli voleva parlare. Questo qualcuno chiese a Davide se fosse disposto ad aiutarlo a compiere il "piano divino". La risposta fu affermativa. Attualmente Davide organizza conferenze in zone sparse d'Italia, senza scopo di lucro, poichè gli unici introiti sono derivanti dalle offerte non obbligatorie delle persone interessate. Attraverso le sue conferenze (pubblicate tutte nel suo sito), possiamo assistere a delle "canalizzazioni" in diretta, in cui in certi momenti si ha l'impressione di assistere a improvvisi cambi di personalità, dove anche la pronuncia vocale sembra non essere più la stessa di prima. Attraverso queste nuove entità abbiamo la possibilità di apprendere concetti molto interessanti che ci serviranno per superare senza troppe difficoltà ciò a cui stiamo andando incontro, un cambio vibrazonale. Come spiegato da Davide, L'intero sistema solare con tutti i suoi pianeti e abitanti starebbe entrando in una nuova fase, chiamata anche era dell'acquario. Il compito dei Walk-in è quindi di prepararci ai nuovi eventi dovuti a questo cambio vibrazionale che ci coinvolge tutti.

Di seguito un interessante intevista rivolta a conoscere meglio il walk-in Davide Russo



WALK-IN INTERVISTA DI DAVIDE RUSSO DIESI from Davide Russo Diesi on Vimeo.






Per ulteriori informazioni circa i suoi messaggi di risveglio, potete visitare il suo sito web http://www.2012annodiluce.com.

giovedì 8 ottobre 2009

Luce discoidale a Mosca 6 Ottobre 2009

Una luce discoidale appare nei cieli della Russia. Ufo o anomalia atmosferica?. Non è la prima volta che la Russia è testimone di strani avvistamenti. L'ultimo nella capitale risale al 18/09/09.


 
incontri sul web directory gratis lavoro da casa